le stelle cadenti sono stelle ubriache

parole, poesie, cose a caso

GIÀ LO SAPEVI

with 2 comments

che avevi perso il treno
in fondo
già lo sapevi
non avresti dovuto
attardarti a cercare
l’intrico delle vene fiorite
tra l’intreccio dei capannoni industriali
e tutti quei giorni sprecati
a infilare parole negli occhi
nell’illusione che
potessero schermare
l’infrangersi delle onde
sui denti

e troppi troppi troppi
troppi minuti consumati
ad affilare sorrisi inconsistenti
cadendo
nelle braccia umide
delle notti di cartone

che avevi perso il treno
già lo sapevi
mentre gli spigoli
si facevano più spessi
e i capelli bruciacchiati
nascondevano bene
la tua anomica pazzia
da doposcuola

e ora non ti rimane
che diventare
l’Imperatrice Indiscussa Dei Senzatetto,
l’ennesimo cerotto,
un biglietto del circo
timbrato male,
il riflesso della luce
sopra un lago
in cui galleggiano
bottiglie colorate.

Written by kaya77

1 maggio 2014 a 08:11

Pubblicato su poesia, scrivendo

2 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. già si sapeva, ma tanto non c’era niente da perdere, no’

    wordinprogress

    1 maggio 2014 at 21:21


Rispondi a kaya77 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: